Commercio, chiuso il Bando Campania

Era prevedibile ed è accaduto. Il Bando emesso il 3 gennaio dalla Regione Campania per finanziare l’ammodernamento delle imprese operanti nel commercio ha avuto un exploit. Il budget previsto dal Palazzo Santa Lucia è stato bruciato in pochi minuti, come nei più classici dei click-day, e dopo 19’59” i funzionari hanno decretato chiuso il Bando per il raggiungimento del 150% della dotazione finanziaria richiesta. Hashtag: Commercio, chiuso il bando Campania.

Commercio chiuso bando Campania

Commercio chiuso bando Campania

Tale, infatti, era il limite massimo per decretare la chiusura anticipata dello sportello previsto nel bando (in questo articolo parlavamo più diffusamente di cosa finanziava l’appena concluso bando regionale). Ed ora tocca aspettare e sperare. Se verranno trovate ulteriori risorse lo sportello potrebbe riaprire, in tal caso sarà nuova corsa al finanziamento.

Cosa finanziava il Bando

L’Avviso pubblico emesso all’inizio di Gennaio era rivolto alle imprese commerciali o ad aggregazioni di tali imprese che:

  • operassero nel territorio regionale;
  • fossero aperte da almeno 2 anni alla data dell’avviso;
  • presentassero un piano di investimento per l’ammodernamento della propria attività imprenditoriale

Maggiori dettagli su quanto prevedeva il bando potete leggerli in questo link.

Il budget stabilito dalla Regione Campania era di 10 milioni di euro, non tantissimi viste le dimensioni del Commercio campano. Il Bando prevedeva un mese per la progettazione e l’inserimento in piattaforma della documentazione di gara, poi l’apertura dello sportello.

Una sorta di click day, come capita per i bandi ISI INAIL, dove chi è più rapido ad instradare la pratica meglio alloggia. Così in meno di 20 minuti sono terminate le risorse e si è raggiunta la soglia per chiudere anticipatamente lo sportello. L’Avviso pubblico prevedeva, infatti, un opzione per farlo: qualora fossero state presentate richieste di contributo pari al 150% delle risorse disponibili (15milioni di euro, calcolatrice alla mano).

La speranza è che possano essere trovate ulteriori risorse per nuovi avvisi, in quanto lo scenario di una riapertura dei termini per quanti non hanno partecipato è remota. Chi è fuori dal limite di budget deve lo stesso sperare in un innalzamento del plafond, così da realizzare le proprie progettualità.